Ristrutturare casa: errori da evitare

Ristrutturare casa: errori da evitare

Prima di ristrutturare

Prima di intraprendere qualsiasi trasformazione da apportare alla casa ( quale possa essere una semplice verniciatura alle pareti fino ad un intervento più’ radicale come la rimodulazione degli spazi interni), l’azione che abitualmente si compie e’ quella di recarsi in edicola e comprare delle riviste specializzate dove poter prendere spunti da modelli di case pubblicate, fino a pensare di poter imitare dei dettagli che troviamo nelle case di amici o dei vicini di casa. Addirittura pensare poi di poter ristrutturare copiando le bellissime case che riviste ben note del settore pubblicano in prima pagina col titolo :” questa e’ la casa dei tuoi sogni”

Tutte queste suggestioni e condizionamenti sono estremamente pericolosi in quanto non esistono ”modelli da copiare” poiché le esigenze abitative di ogni individuo variano secondo il proprio stile di vita quotidiano.

Esistono idee per ristrutturare replicabili ?

Ristrutturare e trasformare una casa non può rifarsi ad uno schema prestabilito replicabile  in quanto la realtà’ in cui viviamo non e’ univoca ed immutabile bensì e’ in continua evoluzione e le esigenze e necessità di abitare vengono sempre rapportate con un periodo temporale ben definito. La casa e’ un ‘ entità dinamica e quindi mai definita una volta per tutte in quanto muta continuamente col trascorrere del tempo.

Ecco perché’ se si volesse copiare idee già utilizzate, si potrebbe incorrere con molta probabilità  nell’errore di replicare un modello astratto avulso dal contesto abitativo in cui si vive, da quello specifico contesto urbano, paesaggistico, e soprattutto diverso dalle proprie esigenze personali. Abitare non e’ solo una questione funzionale ma e’ soprattutto anche psicologica. La casa deve rispondere a quest’ultima esigenza in quanto essa e’ diventata un rifugio dove ci si ritira dopo una faticosa giornata di lavoro, e quindi raggiungere un perfetto benessere mentale resta l’obiettivo primario a cui deve rispondere.

Progettazione secondo le necessità personali

L’interazione casa – individuo  e’ uno dei punti cardini cui  la progettazione deve rispondere. Nel momento in cui si decide di ristrutturare  la propria abitazione non bisogna perdere di vista dunque il rapporto con lo stile di vita quotidiano della persona che andrà’ ad abitarci. Il ruolo oggi di un architetto o di un interior designer e’ quello di pensare ad un progetto che tenga conto di precise linee generali su cui basarsi, e che si ponga l’obiettivo di creare qualcosa che rimanga nel tempo e cioè’ una casa in continua mutazione col passare del tempo. Oggi il tempo corre veloce  e la casa dunque deve stare al suo passo.

Allora, quando si pensa di trasformare la propria abitazione , non bisogna incorrere nell’errore del ”fai da te” in quanto ristrutturare casa non e’ una semplice azione di ” bricolage” ma un’operazione estremamente complessa e delicata. Dunque, un accurato progetto  deve pensare a tutte le attività’ che internamente si svolgono, con l’obiettivo finale che il risultato sia una casa fatta a misura di chi la abita.

Non ci sono Commenti

Scrivi un Commento