ATTIVO A BREVE IL PORTALE ENEA PER LE RISTRUTTURAZIONI

ATTIVO A BREVE IL PORTALE ENEA PER LE RISTRUTTURAZIONI

L’ENEA ha annunciato di essere in attesa del via libera da parte del Mi.S.E. per l’attivazione del portale che dovrà essere utilizzato per la registrazione degli interventi di ristrutturazione edilizia che hanno apportato all’immobile un beneficio in termini di rendimento energetico e per i quali il cittadino intende beneficare delle detrazione fiscale del 50%.

La legge di Bilancio 2018 (legge 205/207) infatti prevede espressamente l’obbligo di comunicazione telematica all’ENEA attraverso il portale dedicato dei dati relativi agli interventi di recupero edilizio eseguiti dal primo gennaio 2018.

La Legge di Bilancio 2018

L’art. 1 comma 3. lettera b) punto 4.) della legge 205/2017 prevede:

al fine di effettuare il monitoraggio e la valutazione del risparmio energetico conseguito a seguito della realizzazione degli interventi di cui al presente articolo, in analogia a quanto già previsto in materia di detrazioni fiscali per la riqualificazione energetica degli edifici, sono trasmesse per via telematica all’ENEA le informazioni sugli interventi effettuati. L’ENEA elabora le informazioni pervenute e trasmette una relazione sui risultati degli interventi al Ministero dello sviluppo economico, al Ministero dell’economia e delle finanze, alle regioni e alle province autonome di Trento e di Bolzano, nell’ ambito delle rispettive competenze territoriali

Si rileva quindi che  l’obiettivo della legge è il monitoraggio del rendimento energetico degli edifici oggetto di ristrutturazione e per questo l’ENEA precisa che sarà obbligatorio trasmettere i dati relativi ai soli interventi che comportino riduzione dei consumi energetici o utilizzo delle fonti rinnovabili di energia, tipicamente quelli previsti dal dpr 917/86, art. 16.bis, lettera. Questo obbligo, quindi, dovrà essere adempiuto per esempio da chi dal primo gennaio 2018 ha installato un impianto fotovoltaico a servizio della propria abitazione e intende avvalersi del beneficio fiscale del 50%.

Da prime indicazione da parte del Mi.S..E. la tempistica prevede 90 gg. dalla pubblicazione del portale per chi ha già eseguito e completato l’intervento (a partire dal 01.01.2018) e dalla fine lavori per chi è in procinto di dare avvio ai lavori.

Non ci sono Commenti

Scrivi un Commento